Questo post è il primo di una saga di ben due episodi, il primo per windows e il secondo per linux!😛
Cari lettori, dovete sapere che io odio Windows Media Player (e ancora meno posso sopportare Internet Explorer, ma questa è un’altra storia!), e quindi la prima cosa che faccio appena installo Windows (si sa che va formattato una volta all’anno…) è mettere dei lettori multimediali che mi vadano ad eclissare il prodotto MS, cosicché da non vedere nemmeno il wizard di installazione!

Prima cosa: perché non usare Windows Media Player? Al di là della battaglia morale tra software open e closed source, i limiti e i difetti del noto Media Player sono molto noti:

  • unico lettore al mondo capace di prendere virus attraverso i video! Tra l’altro in formato Windows Media…
  • supporta un numero limitato di codec audio/video, e spesso aggiungerne di nuovi attraverso i programmi che gestiscono l’istallazione significa compromettere il sistema, e non è bello sapere che un banale media player comprometta l’intero sistema operativo!!!
  • senza codec non apre nemmeno i dvd!
  • scarica in maniera automatica materiale da internet, senza chiedere conferma!
  • se vogliamo rippare un cd audio usa il drm, che è la cosa più orribile che possa esistere!
  • è pesante! Occupa cifre spropositate di ram per quello che fa!
  • varie ed eventuali che evito per non dilungarmi troppo!

Detto questo ecco i software che io consiglio:

VLC Media Player: è un lettore audio/video multipiattaforma dall’interfaccia grafica spartana, ma cacchio se è un tritacarne! Potete dargli in pasto di tutto: dvd, video grezzi, formati video alieni, non vi abbandonerà mai! Ha molte impostazioni avanzate per l’uso su rete privata, ma io lo utilizzo prevalentemente per vedere filmati e sentire audio! Non potrei vivere senza!😛
Consiglio: installatelo e lasciateli gestire tutti i formati video!

WinAmp: è lo storico lettore audio della nullsoft, che ormai popola i pc da anni e anni! La versione che io segnalo è (ovviamente) quella gratuita! Interfaccia grafica semplice e compatta, possibilità di farlo diventare una barra del sistema (comodo metterlo in alto come barra mentre si lavora), possibilità di non farlo vedere tra le icone del menu avvio e di inserirlo tra le icone di notifica, plug-in vari ed eventuali, effetti stroboscopici, insomma, un bel gingillo!😉
Consiglio: associateci tutti i file audio!

Songbird: si tratta di un lettore full screen (come il Media Player) open source e multipiattaforma! Supporta un elevato numero di formati audio/video, radio su internet, funzionalità uniche e assolutamente nuove per l’interazione con il web (direi che la fa da padrone in questo ambito), in beta il supporto per il ripping e la masterizzazione di cd audio, organizzazione automatica in librerie, in beta il supporto per le estensioni e diverse altre chicche che ora non ricordo!
Consiglio: installatelo, non assegnateli nessun formato e usatelo come jukebox!

Adobe Media Player: questo gingillo ancora in beta nasce dall’acquisto delle tecnologie Flash da parte di Adobe, ed è per questa che è stato progettato! Al contrario del popolarissimo Flash Player (che gira solo sui browser) questa è un’applicazione a se stante che funziona anche offline e con la possibilità di vedere i video in fullscreen! Il player permette di abbonarsi attraverso RSS a podcast e canali IPTV, cosa che però non ho provato! Ah, a breve inseriranno alcune tecnologie DRM (visto che il Flash non ne ha!)
Consiglio: provatelo per cazzeggiarvela tra i canali video già pronti e ordinati! Simpatici i video ThreeD!