Considerato che i sistemi operativi di ultima generazione sono Mac OS X, Vista e GNU/Linux oggi farò un confronto a livello di utilizzo base tra Vista e Ubuntu!
Perché non includo Mac OS X? Purtroppo non ho un mac, e quindi il mio utilizzo del sistema operativo targato Apple è sporadico…😥 E perché Ubuntu? Ma perché è la mia distribuzione preferita, nonché quella con maggior quota di mercato!😀

Bill Gates consiglia Ubuntu

Vista LogoIniziamo parlando di Microsoft Windows Vista, il cui lancio ufficiale sarebbe dovuto avvenire nel 2004 (o meglio, a fine 2003), ma che è stato spostato fino ad arrivare a gennaio 2007 escludendo molte tecnologie annunciate! A dire di Microsoft gli incassi del nuovo sistema operativo dovrebbero essere eccezionali, ma guardando le statistiche il Windows XP non vuole togliersi e ha avuto più vendite alla sua uscita!
Ecco una lista dei pro e contro più evidenti che ho notato utilizzando la versione Business (quindi senza Media Center e con una gestione più avanzata delle reti e della sicurezza):

  • Pro: Nuovo menu avvio migliorato: più semplice, organizzato meglio
  • Pro: Dalla versione business in su gestione delle reti migliorata: condividere cartelle e stampanti (con e/o senza password), gestire il firewall, passare da una rete ad un’altra (per esempio da casa all’università) diventa più veloce
  • Pro: (L’unico) effetto per il cambio da una finestra ad un altra è abbastanza utile, specie se si è soliti lavorare solo con il mouse
  • Pro: Anteprima delle finestre quando si passa sull’icona nella barra delle applicazioni (torna utile quando si hanno più istanze di un’applicazione aperte e con lo stesso nome, tipo Internet Explorer)
  • Contro: Il processore ha sempre qualcosa da fare… E ogni volta che si apre una cartella il Vista deve creare le anteprime senza permettere di effettuare operazioni sulla cartella!
  • Contro: Non supporta la maggior parte dei giochi, e quelli supportati girano molto meglio su Windows XP!
  • Contro: Consumi di batteria superiori
  • Contro: In teoria per una maggiore effiecenza occupa una porzione di RAM e non sfora al di fuori (quindi non c’è da stupirsi se all’avvio occupa già 600MB!); in pratica se si fanno partire applicazioni pesanti il conteggio diventa una terna al lotto: nel task manager risulterà che l’applicazione usa, per esempio, 70MB, mentre l’uso della RAM sale a 800MB… misteri della fede!
  • Contro: Usa anche una porzione di RAM della scheda video in maniera permanente per gli effetti grafici
  • Contro: Assolutamente esagerata la notizia che il numero di riavvii è diminuito, ogni aggiornamento e installazione di programmi di un certo calibro richiede il riavvio (proprio come in XP)

Ubuntu logoParliamo ora di Ubuntu, sistema operativo del miliardario Mark Shuttleword, basato su Debian e che ha conquistato i cuori pc di molti! Ubuntu promette aggiornamenti periodici ogni 6 mesi, tool semplificati per l’installazione di driver proprietari, gestione semplificatissima delle reti (sia wireless che ethernet) e tante tante altre cose!
Ed ecco una breve classifica:

  • Pro: Sistema basato su Unix: produttività, efficienza e ordine in un colpo solo!!!
  • Pro: Ottimo supporto software: migliaia di programmi gratuiti per (all’incirca) ogni tipo di utilizzo!
  • Pro: Supporto della comunità per ogni tipo di problema
  • Pro: Nuovo sistema grafico leggero e potente: il numero di effetti è impressionante (e non posso stare ad elencarli, basti pensare che gli effetti del mac e del vista sono solo un piccolo sottoinsieme), e i requisiti per la scheda grafica sono nettamente inferiori a quelli del Vista! (Le nuove schede video integrate vanno più che bene!!!)
  • Pro: Ottimo sistema di aggiornamenti, in un colpo solo mantiene sia il software che il sistema operativo aggiornati, quasi sempre senza la necessità di riavviare il computer
  • Pro: Utilizzo più efficiente dell’hardware (quindi requisiti meno esosi)
  • Pro: Beh, è open! (Si legga “gratis”, rende meglio l’idea!)
  • Contro: Non totale copertura di hardware supportato (non sempre i produttori hardware rilasciano i driver anche per linux)
  • Contro: Mancanza di prodotti professionali in alcuni ambiti, per raggiungere la produttività di alcuni software per Windows (comunque a pagamento) bisogna usare più programmi (comunque gratuiti)
  • Contro: Poche (ma davvero poche) applicazioni progettate solo per Windows girano senza alcun problema su linux
  • Contro: I tool grafici per i vari settaggi del sistema operativo sono validi, ma la linea di comando la fa da padrone (per molti questo è un pro, ma penso che per l’utente medio sia un contro)
  • Contro: Per alcune particolari prestazioni (tipo avvii lampo e consumi energetici irrisori, per citare alcune delle cose possibili), bisogna avere delle conoscenze da abbastanza a molto approfondite!
  • Contro: Per sfruttarlo appieno una connessione internet è doverosa! Un modem normale è sufficiente, ma se volete installare molto software in maniera automatica vi servirà un’adsl! Altrimenti sarete costretti a installare tutto in stile Windows, un programma alla volta… Noioso! Ah, comunque senza riavvii!!!

Ed ora, visto che la Microsoft ha tappezzato la città e la televisione con il nuovo effetto grafico del suo sistema operativo, evito il video del (misero) effetto in questione e passo direttamente a quello in cui ci sono solo le novità del nuovo sistema grafico di linux (ripeto, il numero di effetti e di combinazioni è altissimo, ed è difficile trovare un video che li contenga tutti!)