Mi sono dato alla De Filippi? MAI! Piuttosto mi vendo le pa**e su ebay! Il titolo mi è venuto spontaneo, perché oggi presenterò tre programmi per Linux che non fanno altro che avvertirvi quando ricevete una nuova mail o cambia un sito! Beh, si, in effetti non sembra niente di nuovo, detta così…

blogosfera

Iniziamo con Specto, un semplice programmino che va a finire nella nostra area di notifica e si sveglia quando cambia un osservatore, ovvero un sottoprocesso che controlla una casella di posta elettronica (anche gmail), un sito o anche un file, una cartella o un processo! Quindi Specto non fa altro che controllare periodicamente i vari osservatori, per poi avvertirci quando uno di questi cambia!
Lo trovo molto utile per coloro che controllano periodicamente i blog, i quotidiani e così via! Potete finalmente dire addio ad F5, adesso quando qualcosa cambierà sarà Specto ad avvertirvi!!!

Il secondo programma è Mail-Notification, che ha la stessa identica funzione di specto ma limitata e ottimizzata per le mail. Come specto rimane dormiente nell’area di notifica, mostrando un messagino nel caso di nuove mail. La sua comodità sta nel fatto che, passando con il mouse, mostra un’anteprima di tutte le mail ricevute (destinatario, mittente, oggetto e data di arrivo) ordinate per data di arrivo, quindi con un sol colpo d’occhio potete avere un’idea di quello che avete in tutte le vostre caselle email!

Il terzo e ultimo programma è freepops, che serve ad accedere attraverso protocollo POP3 a caselle che non lo supportano! A chi può servire? Agli utenti di libero.it e quelli di hotmail, per esempio!
L’unica accortezza è che per poterlo affiancare a Specto è necessario assegnarli la porta standard POP3, ovvero la 110! Per farlo aprite il file /etc/default/freepops e aggiungete il parametro “ -p 110 “, il risultato dovrebbe essere simile a questo:


#####################################
# configuration file for freepopsd.
#
# man freepopsd for more info.
DAEMON="/usr/bin/freepopsd"
DAEMON_OPTS=" -p 110 -n"
PIDFILE="/var/run/freepops.pid"
CHROOTED_DAEMON_OPTS=" -p 110 -n -s nobody.nogroup"

Per sicurezza modificate anche il file /etc/init.d/freepops modificando le variabili come segue:
DEFAULT_CHROOTED_DAEMON_OPTS=" -p 110 -n -s nobody.nogroup"
DEFAULT_DAEMON_OPTS=" -p 110 -n"