Capita spesso che cercando video su internet si trovino sigle del tipo MD, LD, DVDRip e così via, nessuno di voi si è mai chiesto perché sono lì? Ebbene un’utilità ce l’hanno, e da quelle sigle si può già intuire la qualità di un video!

Video

Ma andiamo per ordine: le sigle si dividono in due categorie, una che descrive l’audio e una che descrive il video.

Ecco i significati che corrispondono alle varie sigle per il video:

  • Cam (qualità pietosa): video preso con una videocamera dallo schermo del cinema
  • TS (qualità bassa): TeleSync, video presso con videocamera fissa dallo schermo del cinema
  • Scr (qualità media): preso da VHS promozionale, spesso è in formato 4:3
  • TC (qualità medio/alta): Telecine, video preso dall’output dalla cinepresa
  • DVDRip (qualità alta): video preso dal DVD
  • DVDScr (qualità alta): video preso dal DVD promozionale

E quindi quelli per l’audio:

  • MD (qualità in genere pietosa): Mic Dubbed, audio preso con microfono dal cinema, qualità molto variabile!
  • LD (qualità buona): Line Dubbed, audio preso dall’output della cinepresa
  • DD (qualità alta): Digital Dubbed, audio ricavato dal DTS dei piatti delle cineprese
  • AC3 (qualità alta): E’ il formato per l’audio 5.1 o, male che vada, stere. In genere si trova insieme alla sigla DD.

Altre sigle utili da conoscere possono essere:

  • DVDScreener: la combinazione di video DVDRip e audio MD
  • STV: video trasmesso in tv e mai al cinema
  • READNFO: altre indicazioni presenti nel file nfo