Per chi non l’avesse notato:

laz|za|rét|to
s.m.
1 CO in passato, ospedale o luogo di ricovero per i lebbrosi; estens., ospedale o luogo di ricovero per persone affette da malattie incurabili o contagiose: l. per gli appestati
2 BU luogo di quarantena per persone o merci che provengono da luoghi infetti

Varianti: lazzeretto

Per i meno perspicaci o (più in generale) per i non studenti di ingegneria a Bologna: taglio del nastro al lazzaretto oppure confermato il trasferimento al Lazzaretto!

Ah, colgo l’occasione per dire che non aggiorno il blog perché ho le 4 S (inventate sul momento):

  • stanco
  • stressato
  • svogliato
  • scoglionato

Ringrazio comunque i visitatori che continuano imperterriti ad aprire le mie pagine e prometto che passato il momento sprint finale tornerò quello di prima … Udiu … Forse con un pezzo di carta in più! ^^