Di seguito una lista di shortcut molto utili per utilizzare Mac OS X trovati a questo indirizzo (in grassetto ho riportato quelli più utili e forse meno conosciuti)! Lo shortcut più interessante al boot è l’avvio in Single User Mode, avremo così accesso da root senza richiesta di password all’intero sistema (nonostante i comandi siano unix non so quali siano quelli per cambiare password e per impostare il layout di tastiera italiano…)!

Legenda:
Command, tasto mela
Option, tasto “alt”
“ctrl” o “Control”
Shift, tasto modificatore delle maiuscole
BackSpace, tasto di ritorno unitario (cancella indietro)
Power, tasto di accensione sulla tastiera
Eject, tasto di espulsione del CD (F12 dove mancante)
“esc” o “Escape”
fn Tasto “function” sulle tastiere dei portatili
Al Boot, durante il riavvio del Mac
Tasti Effetto
pulsante mouse Espelle le unità rimovibili
Attiva la scelta del disco da cui effettuare il boot, interfaccia grafica di OpenFirmware (su macchine successive al G3 bianco e blu, funziona anche con tastiere Bluetooth)
⌘⌥ Tenendoli premuti fino al secondo beep, fa il boot in OS 9
X Effettua il boot in Mac OS X se X e 9 sono sulla stessa partizione da cui si avvia
⌘⌥⇧⌫ Ignora il disco di avvio e inverte l’ordine di scansione delle periferiche attive e disponibili per l’avvio (parte da quelle esterne, quindi nel caso di SCSi ignora il disco di avvio ed effettua la scansione da 6 a 0).
⌘⌥⇧⌫# Avvia dallo specifico SCSI ID # (# = cifra dell’ID SCSI, presa dalla parte alta della tastiera e non dal tastierino numerico)
⌘⌥PR “Zappa” la PRAM, va tenuto premuto almeno per due beep
⌘⌥NV Pulisce la NV (non-volatile) RAM. Simile al reset-all di OpenFirmware, da usare con estrema cautela e solo se si sa cosa si sta facendo.
⌘⌥OF Fa il boot in open firmware
⌘⌥TV Forza i Quadra AV ad usare la TV come monitor
⌘⌥XO (“o”, non zero) Avvia da disco ROM (solo per il Macintosh modello Classic)
⌘⌥AV Forza il riconoscimento di un monitor AV collegato
C Avvia da CD. Se si è deciso di avviare da X e non c’è alcun CD presente, a seconda del modello potrebbe fare il boot da 9 (Classic).
D Forza l’avvio da disco interno
N Tenendolo premuto fino al logo del Mac sorridente, tenta il boot da un network server (usando BOOTP o TFTP)
R Forza i PowerBook a resettare lo schermo
T Avvia il Mac in modalità disco firewire (“T”arget disk)
Z Tenta di avviare usando lo Zip (dalla partizione principale dello Zip)
(Classic) Avvia ad estensioni disattivate (incluso MacsBug)
(OS X) Disattiva gli elementi da avviare al login. Disabilita anche l’avvio di tutte le estensioni del kernel non necessarie (safe boot mode)
(Solo Classic) Avvia con la memoria virtuale spenta
Spazio (Classic) Esegue Gestione Estensioni durante il boot
⌘V (OS X) Mostra i messaggi di console durante il boot (Verbose)
⌘S (OS X) Avvia in Single user mode
⌘⌥CI (Solo Mac IIci) Se la data è settata al 20 Settembre 1989 si attiva un easter-egg grafico durante il boot (il gruppo di sviluppo del IIci)
⌘⌥FX (Solo Mac IIfx) Se la data è settata al 19 Marzo 1990 si attiva un easter-egg grafico durante il boot
Dopo che è apparso il Mac sorridente
Tasti Effetto
Spazio (Classic) Esegue Gestione Estensioni durante il boot
(Classic) Avvia ad estensioni disattivate (incluso MacsBug)
⌥⇧ (Classic) Avvia ad estensioni disattivate (escluso MacsBug)
(Classic) Passa a MacsBug (se è installato)
All’avvio del Finder
Tasti Effetto
⌘⌥ (non appena il Finder in Classic vede un nuovo disco, compreso quando il Finder stesso si avvia) ricostruisce la scrivania dei dischi che sta per montare
(Classic) Non apre alcuna finestra nel finder (utile se qualche finestra è uscita fuori dall’area visibile)
(OS X) Non apre le finestre del Finder quando apre il Finder. Lo stato di apertura delle finestre non viene alterato, e se si effettua subito un reboot verranno riaperte come erano state lasciate
(Classic) Non lancia alcun elemento della cartella “Avvia Con”
Nel Finder
Tasti Effetto
(invio) Rinomina il file selezionato (o la cartella)
⌥ch.fin. Chiude tutte le finestre aperte (tranne le finestre a scomparsa sul fondo dello schermo)
⌘⇧⌥W Chiude tutte le finestre aperte (comprese le finestre a scomparsa sul fondo dello schermo)
⌘⇢ Nella vista ad elenco, apre la cartella selezionata
⌘⌥⇢ Nella vista ad elenco, apre ricorsivamente tutte le cartelle in discesa a partire dalla cartella selezionata
⌘⇠ Nella vista ad elenco, collassa (chiude) la cartella
⌘⌥⇠ Nella vista ad elenco, collassa (chiude) ricorsivamente tutte le cartelle
⌘⇡ Apre la cartella padre.In Mac OS X, quando nulla è selezionato e nessuna finestra viene aperta, apre la cartella “Utenti”
⌘⌥⇡ Apre la cartella padre, chiudendo quella corrente
⌘⌥⇧⇡ Rende il desktop la cartella corrente, selezionando il volume in cui è contenuto
⌘⇣ Apre l’elemento selezionato.In Mac OS X, quando nulla è selezionato e nessuna finestra si apre, apre la cartella del desktop
⌘⌥⇣ Apre l’elemento selezionato, chiudendo la cartella corrente
⌥click (sul triangolo della vista ad elenco) espande o collassa (chiude) ricorsivamente
(tab) Seleziona l’icona alfabeticamente successiva
⇧⇥ (shift-tab) Seleziona l’icona alfabeticamente precedente
⌘⌫ Sposta la selezione nel cestino
⌘⇧⌫ Vuota il cestino
spazio Mentre si naviga con le cartelle ad impulso, apre immediatamente l’icona sotto al mouse.Senza cartelle ad impulso, seleziona la prima icona il cui nome inizia per spazio o quella subito successiva (tipicamente la prima in ordine alfabetico)
Nel menu “Window” del Finder, selezionando una finestra
Tasti Effetto
Chiude la finestra
⌘⇧ “Mette via” la finestra
⌘⌥ Espande la finestra scelta, e chiude tutte le altre
Espande la finestra scelta, e collassa tutte le altre
⌃⌥ Attiva la finestra scelta, ed espande tutte le altre
Nel momento in cui si monta un disco
Tasti Effetto
⌘⌥ Non appena il Finder del 9 o del Classic vede il nuovo disco, ricostruisce la scrivania
Mac OS 9: Aggiunge i numeri di sessione (;1, ;2, etc) ai nomi di file dei CD ISO-9660Mac OS X: mostra ogni sessione ISO9660 come un volume distinto
A sistema partito – macchine con tasto ⌽
Tasti Effetto
Apre un dialogo con la scelta di Spegni, Stand-By o Riavvia
⌘⌃⌽ Reset forzato immediato (riavvio non pulito – potrebbe corrompere il disco)Sul PowerBook 500 effettua il reset del Power Manager
⌘⌥⌃⌽ Spegnimento senza richiesta di conferma
⌘⌽ Apre il debugger (se installato). Sui Mac molto vecchi (Mac II) aveva bisogno della init MacsBug di Paul Mercer, poi inclusa nel firmware.
⌘⌥⌽ Mette in Stand-By i modelli recenti di Mac
⇧fn⌽⌃ (PowerBook G3, G4) Reset Power Manager
A sistema partito – macchine senza tasto Power
Tasti Effetto
⌃⏏ Apre un dialogo con la scelta di Spegni, Stand-By o Riavvia
⌘⌃⏏ Reset forzato immediato (riavvio non pulito – potrebbe corrompere il disco)
⌘⌥⌃⏏ Spegnimento senza richiesta di conferma
⌘⏏ Apre il debugger (se installato). Sui Mac molto vecchi (Mac II) aveva bisogno della init MacsBug di Paul Mercer, poi incluso nel firmware.
⌘⌥⏏ Mette in Stand-By i modelli recenti di Mac
A sistema partito – su tutte le macchine
Tasti Effetto
⌘⌥⎋ Mac OS 9: chiusura forzata dell’epplicazione correnteMac OS X: apre il dialogo per la chiusura forzata di una applicazione
⌘⇧1
⌘⇧2
Espelle il primo o il secondo floppy interno, sulle macchine con floppy
⌘⇧3
⌘⇧4
⌘⌃⇧3
⌘⌃⇧4
Fotografie dello schermo – vedi Faq 160
⌘⇥ (tab) Passaggio tra le applicazioni aperte
⌘space Passaggio tra le tastiere (se abilitato)
⌘F1 Passa dal video mirroring all’extended desktop (Powerbook)
⌘F2 Auto-detect di un nuovo display connesso (Powerbook)
F12 o ⏏ Espelle il CD o DVD (dal 10.1.2 va tenuto premuto). Se il disco non può essere espulso non accade nulla.
F14 Spegne il video (Cube, iMac)
F15 Riaccende il video (Cube, iMac)
⌘⌃⇧0 Mac OS 9: ferma il disco, se possibile
⌘⌥D Mac OS X: attiva/disattiva il Dock